logo-ARPE
Home Speciali tecnici Contatti
Contattaci per informazioni

Proseguendo accetti l'informativa Privacy.

{{f_info.status_message}}
Loading

Come ripulire il tuo condominio

Titolo news
Se il tuo condominio è ricoperto da scritte e graffiti scopri come risolvere definitivamente il problema

Sistema di protezione antiscritte garantito di lunga durata che mantiene la sua efficacia di protezione anche dopo successive puliture senza la necessità di ripristini e successivi trattamenti.

L’unico sistema di protezione permanente che permette di rimuovere facilmente le scritte vandaliche semplicemente con acqua e decapante.

SISTEMI E SOLUZIONI PER  DIFENDERSI DAI GRAFFITI

Esistono in commercio varie tipologie di protettivi antigraffiti che vengono applicati su superfici perfettamente pulite per evitare che scritte e scarabocchi fatti con lo spray possano penetrare. Senza l’applicazione dei protettivi antigraffiti possono avvenire danni irreversibili alla superficie.

Negli ultimi anni hanno iniziato a diffondersi vari prodotti anti-graffiti che, applicati preventivamente alle superfici da preservare, servono ad agevolare la rimozione degli stessi. In altre parole, la stesura di tali prodotti crea una sorta di barriera fisica tra il supporto e i graffiti, impedendo a questi ultimi di penetrare in profondità e rendendoli di conseguenza facili da asportare.


Attualmente, in commercio sono reperibili tre tipologie di protettivi anti graffiti:

 
l protettivi sacrificali

Consistono generalmente in emulsioni acquose a base di cera o resine da applicare preventivamente, e che vengono rimosse insieme ai graffiti tramite idropulitura ad acqua calda o detergenti neutri; per questo motivo, devono essere applicati nuovamente dopo ogni intervento di pulizia. Sono prodotti di facile utilizzo e generalmente non nocivi, ma tendono molto spesso a cambiare sotto l’effetto dei raggi ultravioletti, e alcuni ad alterare il colore delle superfici trattate e a comprometterne la traspirazione; Pur essendo un protettivo di facile applicazione e a basso costo, la sua caratteristica di protezione temporanea può, a seguito di ripetuti atti vandalici, comportare elevate spese di ripristino e mantenimento.

 
I protettivi semi-permanenti

Di recente introduzione, sono prodotti di facile applicazione, generalmente non nocivi. Prodotti a base di acqua possono resistere fino a cinque lavaggi.

E’ necessario precisare che in commercio esistono diversi tipi di protettivi semi-permanenti a vari prezzi e che non tutti hanno requisiti tecnici soddisfacenti.

 

I protettivi permanenti

Sono resistenti all’acqua e ai solventi normalmente impiegati per la rimozione dei graffiti, e quindi non devono essere riapplicati dopo ogni intervento di rimozione. Prodotti a base di solvente e contenenti sostanze idro/oleorepellenti, offrono il vantaggio di garantire una completa rimozione dei graffiti.  Anche per questo protettivo è necessario precisare che in commercio esistono diversi tipi a vari prezzi e che non tutti hanno requisiti tecnici soddisfacenti e offrono bassissimi costi di mantenimento mediante una facile rimozione. L’applicazione di un buon protettivo permanente deve essere eseguito da personale qualificato.

 
I requisiti di un buon protettivo permanente Antigraffiti sono:

-assenza o minimizzazione dell’impatto visivo

-minima alterazione cromatica del supporto trattato

-facile rimovibilità dei graffiti

-permanenza del trattamento

-stabilità cromatica e funzionale alla luce UV, agli sbalzi termici e agli agenti atmosferici

-ridotta manutenzione

-costo di esercizio contenuto

-assenza di effetti sulla traspirabilità dei materiali trattati

-compatibilità chimica e fisica con il supporto

-ecocompatibilità, ovvero non nocività e basso contenuto di sostanze organiche volatili.

 

Per risolvere Tecnicamente l’annoso problema dei graffiti, è fondamentale utilizzare sistemi di rimozione adeguati che non danneggiano la superficie e adottare efficienti protettivi che consentono una tempestiva e semplice pulizia a basso costo senza la necessità di riapplicarli e che scoraggiano i vandali a successive scritte vandaliche.

 
Una scelta corretta del protettivo è essenziale per garantire la durata del decoro urbano nel tempo.

 
Vivere in una città pulita rende per lo meno gradevole, nella peggiore delle ipotesi, le cose che non funzionano.

Premesso che il fenomeno dei “Graffiti” ha assunto livelli sempre più preoccupanti, manifestandosi sotto forma di deturpamento e imbrattamento è comunque indispensabile conoscere le tecnologie e i sistemi idonei per combattere e diminuire quest’oltraggioso fenomeno che sta provocando notevoli danni alle Città.

 
Purtroppo questo grave fenomeno vandalico è stato affrontato e viene ancora combattuto con soluzioni e tecniche errate che producono inutili ed elevate spese di ripristino, sconforto e abdicazioni al fenomeno.

Organismi pubblici che hanno messo in azione squadre d’intervento che poi purtroppo sono risultate inefficaci fino a costringerli, per gli elevati costi di gestione, ad adottare sistemi antiestetici (pitturare sopra le scritte con vernici di colore e tonalità diverse) e che incoraggiano nuovamente i vandali a successive scritte.

 
Condomini che dopo avere ripulito o restaurato le facciate dell’edificio senza avere attentamene valutato l’applicazione di adeguati ed efficienti sistemi di protezione sono nuovamente colpiti da atti vandalici fino a dovere rinunciare a successivi ulteriori ripristini diventati economicamente insostenibili e ingiustificabili. 

 
Tecnici e consulenti che propongono sistemi di protezione inadeguati e soluzioni di ripristino dannose.

 
Muri devastatati da scritte e Tag, monumenti pubblici danneggiati da vandali, arredi comunali mal ridotti, trasformano in modo negativo l’aspetto urbano, imbrattando, deprimendo e deprezzando l’intera zona interessata da questo fenomeno.

 
Il decoro urbano è, insomma, un bene di tutti e da tutti va conseguito e difeso nella consapevolezza che vivere nel degrado aumenta la criminalità e ogni altra azione deleteria per la sicurezza e la pulizia.

Per una panoramica dei nostri interventi visita la sezione dedicata del nostro sito web al seguente indirizzo:

http://www.stesasrl.com/gallery/