logo-ARPE
Home Speciali tecnici Contatti

Breve storia della nostra associazione

L’ Associazione Romana della Proprietà Edilizia (ARPE), organizza, rappresenta e tutela sindacalmente circa 200 mila soci, persone fisiche e giuridiche, enti e organismi di vario genere, proprietari di immobili o comunque coinvolti nei problemi della proprietà urbana, ponendosi così al primo posto, quanto a rappresentatività, tra le associazioni della categoria della Capitale e della Provincia.

L’Associazione Romana della Proprietà Edilizia (ARPE), organizza, rappresenta e tutela sindacalmente circa 200 mila soci, persone fisiche e giuridiche, enti e organismi di vario genere, proprietari di immobili o comunque coinvolti nei problemi della proprietà urbana, ponendosi così al primo posto, quanto a rappresentatività, tra le associazioni della categoria della Capitale e della Provincia.


Le iniziative dell’ARPE si articolano in una ampia serie di servizi e consulenze legali, condominiali, tributari, catastali, amministrativi, notarili, tecnici, di conciliazione, di arbitrato, per il trattamento del personale, per la stipula dei contratti assistiti nonché per l’organizzazione di corsi di formazione per amministratori di immobili.


Per assolvere i suoi compiti statutari, l’ARPE, apartitica, offre la più ampia collaborazione alle Istituzioni pubbliche e si muove in sintonia con le categorie professionali e sociali operanti nei settori della programmazione, del territorio, dell’edilizia residenziale pubblica e non, della sicurezza e gestioni degli impianti, svolgendo iniziative e sollecitazioni anche per il finanziamento ai singoli e alle cooperative.

L’Associazione aderisce alla Federproprietà che svolge attività di proposta e promozione a livello nazionale.
In particolare l’ARPE nell’ultimo periodo ha promosso incontri e convegni di notevole successo con la partecipazione di parlamentari e rappresentanti delle istituzioni, degli Ordini professionali e delle organizzazioni sindacali e di categoria, su temi di primaria rilevanza per l’assetto e la vita della nostra città, ma che investono problemi anche di vario genere riguardanti l’intera Nazione, con il rilancio della politica della casa, nei suoi diversi aspetti legati all’imposizione fiscale, alle agevolazioni finanziarie, alla programmazione, al nuovo ruolo della proprietà immobiliare nei processi di rinnovo urbano.


Non si sono peraltro trascurati i problemi di viva attualità come il nuovo piano regolatore generale e il futuro di Roma nonché l’istituzione del cosiddetto fascicolo del fabbricato, per il quale, tra l’altro, funziona a pieno ritmo presso l’Associazione un apposito servizio a sostegno dei propri soci.


Nel contempo sono state poste in essere appropriate iniziative specie nei confronti della Regione affinché sia attivato un tavolo permanente di confronto per rendere finalmente operante una reali partecipazione delle forze economiche e sociali ai processi decisionali in materia di pianificazione e programmazione.


L’ARPE è infine presente in numerosi organismi costituiti presso le pubbliche istituzioni (come ad esempio l’Osservatorio del Comune di Roma sul già citato fascicolo del fabbricato) ed è spesso chiamata ad esprimere le proprie osservazioni su proposte legislative riguardanti, a livello statale e regionale, i problemi urbanistici ed edilizi.


Questa vasta opera politico-culturale è ben supportata dalla rivista mensile “La Proprietà Edilizia” e da presenze significative e ricorrenti sulla stampa quotidiana.

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi tutti i mesi ARPENews con notizie su condominio, attualità e giurisprudenza:

mail_outline

Proseguendo accetti l'informativa Privacy.