logo-ARPE
Home Speciali tecnici Contatti

LE AGEVOLAZIONI FISCALI NEI CONTRATTI A CANONE CONCORDATO

LE AGEVOLAZIONI FISCALI NEI CONTRATTI A CANONE CONCORDATO

I proprietari che utilizzano i contratti di locazione a canone concordato possono beneficiare delle seguenti detrazioni fiscali:

  • Riduzione della base imponibile Irpef -Il reddito imponibile del proprietario, gia’ ridotto della percentuale forfetaria del 5%, viene ulteriormente ridotto del 30%;
  • Riduzione della base imponibile per l’imposta di registro -Per i contratti di locazione a canone concordato è prevista una riduzione del 30% della base imponibile sulla quale calcolare l’imposta di registro.
  • Riduzione aliquota cedolare secca - In caso di opzione per la tassazione con cedolare secca l’aliquota di tassazione applicabile sul 100% del canone di locazione, è ridotta al 10%.
  • Detrazioni comunali - I Comuni hanno facoltà di stabilire aliquote più basse per l’Imu oppure maggiori detrazioni.
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi tutti i mesi ARPENews con notizie su condominio, attualità e giurisprudenza:

mail_outline

Proseguendo accetti l'informativa Privacy.